1404119338_Luke-Evans-In-Dracula-Untold-Movie-Wallpaper

Dracula Untold: recensione

Pubblicato il Pubblicato in Musica e Arti Visive, Recenti, Settima Arte

Ambientato nel Medioevo, il nuovo film di Gary Shore tenta di descrivere la storia mai raccontata del Conte Vlad III di Valacchia, noto come Dracula, concentrandosi più su elementi da film d’azione che su quelli horrorifici.  Se vi state domandando se il film valga i soldi del biglietto, noi tenteremo di darvi una risposta.

 

  • INTRODUZIONE :
Gary-Shore
Gary Shore

Prima di tutto bisogna specificare che il film rientra nientemeno che nel noto filone dei blockbuster (film d’intrattenimento “senza arte né parte”, senza pretese ma piacevoli passatempi) quindi se vi aspettate un’opera che vi resterà nel cuore, vi consiglio di abbassare le vostre aspettative. Il film non è di certo un capolavoro.
Come già detto si tratta di un blockbuster, ma non uno qualsiasi: è la prima opera del Monster High Universe, un nuovo progetto della Universal Pictures, che prevede l’uscita di vari film narranti le gesta di mostri leggendari ( la maggior parte proverranno, probabilmente, da opere letterarie) ed ambientati tutti nello stesso universo. C’è da pensare la possibilità che, fra qualche anno, dopo le tante attenzioni su Frankenstein o Mr.Hyde apparirà un cross-over con i vari mostri, proprio com’è successo con i supereroi della Marvel Studios e The Avengers?  Non abbiamo ancora una risposta per questa domanda, ma possiamo ritenere che la probabilità di un film cross-over sia piuttosto alta, visto e considerato l’universo coesivo delle varie imprese cinematografiche. Il resto lo scopriremo nei prossimi mesi, grazie ad Alex Kurtzman (Transformers) e Chris Morgan (Fast and Fourious).

 

  • IL FILM :

Ritornando al film, partiamo dalla parte che più interessa voi lettori: la trama.  Quest’ultima ci mostra Vlad come un principe valoroso dall’oscuro passato. Era un prigioniero dei Turchi e si fece valere come Principe impalatore che, costretto a fronteggiare la minaccia incombente dei Turchi. venne obbligato a stringere un patto con un mostro millenario: un vampiro. Se vi state chiedendo se il film riuscirà a farvi vedere la degenerazione di Vlad (da buon principe a conte sanguinario) la risposta è non proprio. Calma però, se vi state ancora chiedendo se il conte resterà buono fino alla fine… beh, questo non posso dirvelo, onde evitare spoiler, ma posso solo consigliarvi di ricordare che questo è il film d’avvio del Monster High Universe, quindi per comprendere appieno il finale occorrerà tenere a mente che è pur sempre il primo di una seriePosso solo anticiparvi che il conte sarà sì sanguinario e spietato, ma soltanto verso i suoi nemici (vi saranno delle scene del caro impalatore che vi resteranno impresse) e non scordiamoci che si tratta comunque di un film d’azione. Potremo notare alcuni bei combattimenti, con coreografie soddisfacenti ma una regia alle volte confusionaria, con scene non troppo lunghe ma dal buon ritmo, con scontri e battaglie non annoiano durante la visione.

Del carisma dei personaggi vi resterà impresso solo quello del protagonista. Vlad, infatti, sarà ben caratterizzato e saprà farvi passare delle belle scene d’azione che per quantità di “testosterone” presenti non avrà nulla da invidiare a guerrieri come Conan o WallaceLa moglie e il figlio non sono invece ben caratterizzati, ma riescono tuttavia a trasmettere il loro amore verso il marito/padre e, vista la centralità della trama su Vlad, la loro poca caratterizzazione non sarà un dramma, data la loro importanza secondaria.  Personaggio chiave dell’opera, oltre al vampiro con cui Vlad stringe un patto di cui non vi svelerò i dettagli, sarò poi Maometto II. Antagonista principale, vecchio fratello d’arme del protagonista, si dimostra un imperatore spietato, pronto a tutto per i suoi obiettivi.

 

 

  • IL FINALE :

Il film scorre tranquillamente, intrattenendo abbastanza lo spettatore. Un’eccezione va fatta però per una scena, la quale vi farà pensare com’è stato possibile? (ma che probabilmente giustificherete, vista l’esigenza della trama) che la pellicola scorri piacevolmente, non trasmettendo mai noia durante quell’ora e mezza di visione che sembra scorrere in un batter d’occhio.  Se le altre imprese cinematografiche della Monster High Universe saranno come Dracula Untold, allora vedremo sicuramente dei bei film d’intrattenimento: magari non dei capolavori, ma pur sempre carini.

Se quindi il trailer vi ha intrigato abbastanza, consiglierei senza indugi  la visione dell’opera. Tranquilli, Se non lo farete, non vi perderete nulla di importante. Ma se vorrete letteralmente spegnere il cervello, sarà il film che farà al caso vostro.

 

dracula-untold (1)

 

 

 

——————–

Immagine in evidenza: clicca qui

Fonti Immagini:

n.1 -> clicca qui

n.2 -> clicca qui

About Martin Ferjani

COLLABORATORE | Classe 1992, siciliano. Studente di Lingue e Culture Europee, Euroamericane ed Orientali presso l’Università degli Studi di Catania. Le sue passioni sono la musica, il disegno e le belle storie.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *