Il-gioco-di-Gerald-immagine-Netflix-03

Perché è così difficile adattare un libro di Stephen King?

Pubblicato il Lascia un commentoPubblicato in Musica e Arti Visive, Recenti, Settima Arte

Il 2017 è stato (di nuovo) l’anno di Stephen King. Tanti i film e le serie TV tratti da opere del “Re del Brivido”: tra grandi successi e clamorosi tracolli, l’autore di Bangor si è confermato una delle armi a doppio taglio più letali di Hollywood. Vediamo insieme perché.

About Mattia Carapelli

REDATTORE | Classe 1991, toscano. Si è laureato in Giurisprudenza presso l'Università degli Studi di Siena. Lettore onnivoro e cinefilo convinto, nel 2014 ha pubblicato il suo primo romanzo, "Ironica", con la casa editrice Montedit.

IT - Wallpaper

“It”: quando l’horror diventa metafora della condizione umana

Pubblicato il Lascia un commentoPubblicato in Musica e Arti Visive, Recenti, Settima Arte

Con questa prima opera cinematografica su “It”, Andrés Muschietti ha ridefinito i parametri dell’horror sugli omicidi seriali segnando un sentiero di crudeltà ed efferatezza seguito da molti. La regia è elegante ed efficiente, tesa a dare modernità estetica a una vecchia serie televisiva. In ogni caso si percepisce la consapevolezza di Muschietti di essere lontano dal romanzo di King ma nonostante tutto riesce a creare una vera e propria tensione asciutta e effetti speciali capaci di tradurre il ritmo del romanzo con efficacia e certezza al fine di mostrare quell’amorfo e intricato insieme di paure che alberga nei recessi dell’animo umano.

About Enrico Riccardo Montone

REDATTORE | Classe 1993, è laureato in Comunicazione. Amante del cinema, è recensore di film. Cresciuto a pane e Stanley Kubrick, miscelati al culto per Federico Fellini, si impegna in iniziative ambientali. Nel 2014 ha scritto il libro "A ciascuno il suo cinema". Nel 2017 pubblica il suo secondo libro dal titolo "Birdman o (Le imprevedibili relazioni tra cinema e teatro)". Tale lavoro, frutto della rielaborazione della tesi di laurea, ha come oggetto lo studio dei rapporti tra cinema e teatro, un argomento che attiene a diversi aspetti e che suscita più di una problematica e molteplici connessioni.

Immagine

Caparezza e il suo prigioniero 709

Pubblicato il Lascia un commentoPubblicato in Musica e Arti Visive, Recenti, The Musical Box

Fra meno di ventiquattro ore, uscirà l’ultimo album di Caparezza: “Prisoner 709”. Cerchiamo di comprendere insieme la portata di quest’opera e analizziamo velocemente il primo singolo “liberato” dal carcere.

About Marco Pucciarelli

REDATTORE | Classe 1991, piemontese. Si è laureato in Lettere Moderne presso l'Università degli Studi del Piemonte Orientale "Amedeo Avogadro" di Vercelli. Ha la passione per la storia, specie per quella romana.

landscape-1495439119-twin-peaks-4

“Twin Peaks”: il ritorno e l’urlo che squarcia la realtà

Pubblicato il Lascia un commentoPubblicato in Musica e Arti Visive, Recenti, Settima Arte

Ventisei anni dopo la prima volta, David Lynch ci riporta a “Twin Peaks” e produce un capolavoro di metanarrativa. Ecco la nostra recensione dei diciotto episodi della serie evento.

About Mattia Carapelli

REDATTORE | Classe 1991, toscano. Si è laureato in Giurisprudenza presso l'Università degli Studi di Siena. Lettore onnivoro e cinefilo convinto, nel 2014 ha pubblicato il suo primo romanzo, "Ironica", con la casa editrice Montedit.

Dunkirk - Wallpaper

“Dunkirk”: una Storia di sopravvivenza

Pubblicato il Lascia un commentoPubblicato in Musica e Arti Visive, Settima Arte

È il 1940 l’anno in cui possiamo far risalire le prime pagine della Seconda Guerra Mondiale raccontate dallo schermo che, con i suoi fini pedagogici, ha fortemente contribuito a ravvivare nell’immaginazione popolare i temi epici ed eroici di quegli accadimenti. A volere tentare un rapido resoconto dell’operazione Dynamo salta subito all’occhio come, con suoi fatti, con le sue situazioni cruente, sia uno degli episodi della Seconda Guerra Mondiale più rappresentato in assoluto. In questo scenario il nuovo film “Dunkirk” – decima fatica del regista britannico Christopher Nolan – è sì una finestra sul mondo, un’arte realistica, ma anche una macchina complessa che produce immagini, senso, emozioni e rapporti.

About Enrico Riccardo Montone

REDATTORE | Classe 1993, è laureato in Comunicazione. Amante del cinema, è recensore di film. Cresciuto a pane e Stanley Kubrick, miscelati al culto per Federico Fellini, si impegna in iniziative ambientali. Nel 2014 ha scritto il libro "A ciascuno il suo cinema". Nel 2017 pubblica il suo secondo libro dal titolo "Birdman o (Le imprevedibili relazioni tra cinema e teatro)". Tale lavoro, frutto della rielaborazione della tesi di laurea, ha come oggetto lo studio dei rapporti tra cinema e teatro, un argomento che attiene a diversi aspetti e che suscita più di una problematica e molteplici connessioni.