Imagine

Imagine

Pubblicato il 2 commentiPubblicato in Agenda, Costume e Società, Recenti

Immaginate un mondo senza divisioni, senza livori, senza guerre. Chi di noi non l’ha mai fatto? Il superamento degli squilibri tra individui e il raggiungimento di una condizione idealmente ottimale, tanto per il singolo quanto per l’intera collettività, ha rappresentato – e rappresenta – l’obiettivo più elevato che qualsiasi civiltà possa mai prefissarsi. Il più nobile, ma anche il più difficile. Quell’inesauribile sete di noi esseri umani nel provare a teorizzare e ad applicare, con le correnti e i metodi più diversificati, quel “percepir comune” che ci lega indissolubilmente. Provare a tramutare l’intangibile in tangibile, l’illusione in realtà.

About Emanuele Grillo

DIRETTORE RESPONSABILE | Classe 1991, siciliano fino al midollo. Studente di Giurisprudenza, ha frequentato il Liceo Classico della sua città. Appassionato di scrittura, ha vinto numerosi premi. Immerso nella musica sin da piccolo, suona il pianoforte e ha maturato una certa esperienza in ambito corale-polifonico. Ma non lasciatevi ingannare: è in grado di ascoltare (quasi) tutto, passando in un nanosecondo dalla "Messa di Requiem in Re minore K 626" di Wolfgang Amadeus Mozart a "Stairway To Heaven" firmata Led Zeppelin. Idealista, sognatore e pragmatico all'occorrenza, aspira a cambiare il mondo e a tirar fuori il meglio dalle persone; nel tempo libero, comunque, ritorna coi piedi per terra. Europeista ed antifascista convinto, progressista, crede nella giustizia sociale e nel rispetto degli ultimi. Ritiene che la legalità non sia mai un optional. Ama i viaggi, la lettura, la sua terra, il mare e i boschi. Di fede juventina da quando ha memoria, fotografo a fasi alterne, nutre un amore nascosto per l'Oriente.

net neutrality

Bye-bye Net neutrality: è arrivato l’internet della disuguaglianza

Pubblicato il Lascia un commentoPubblicato in Agenda, Costume e Società, Recenti

Con l’abolizione della Net neutrality negli Stati Uniti viene scritta una nuova pagina della storia di internet, sicuramente più oscura e inquietante. La decisione della FCC metterebbe fine al principio per cui la rete è uguale per tutti, un pericolo per la libertà e la democrazia e tutti abbiamo solo da perderci.

About Stella Sacco

REDATTRICE | Classe 1986, con doppia cittadinanza italiana e napoletana. Giornalista con una laurea triennale in Scienze della Comunicazione a Napoli e una magistrale in Scienze Politiche a Bologna. È curiosa e si interessa di tutto, in particolar modo di politica & attualità e di marketing & comunicazione. Tra esperienze lavorative in copywriting e concerti, sogna un futuro in qualunque posto del mondo.

25323968_785800008271443_502539894_n

Periferie: tra splendore e degrado

Pubblicato il Lascia un commentoPubblicato in Agenda, Costume e Società, Recenti

Il 28 Ottobre 2017 sono stati resi noti i progetti vincitori della seconda edizione del Concorso Periferie Urbane indetto dal Ministero dei Beni e delle Attività Culturali e del Turismo in associazione con il Consiglio Nazionale Architetti, Pianificatori, Paesaggisti e Conservatori. L’obiettivo dell’iniziativa è la riqualificazione delle periferie italiane. Ed è proprio la riqualificazione delle periferie uno degli argomenti più dibattuti nel nostro secolo. Il principale esponente di questa battaglia è Renzo Piano, architetto e senatore a vita, che ha deciso di destinare il suo stipendio al Progetto G124.

About Simona Ghezzi

REDATTRICE | Classe 1994, napoletana. Laureata alla triennale in Ingegneria Gestionale, prosegue gli studi nella sua città natale, ma viaggia da quand'era piccola e sogna di andare via. Non potrebbe vivere senza un libro sul comodino e nutre una grande passione per il cinema. Ama il confronto e le interessano particolarmente i temi sociali e l'attualità.

no fascismo

Il Fascismo è tornato da anni, ma ce ne siamo accorti solo ora

Pubblicato il Lascia un commentoPubblicato in Agenda, Costume e Società, Recenti

La nostra storia inizia una mattina di Ottobre, quando allo Stadio Olimpico di Roma, sugli spalti della Curva Nord, vengono ritrovati adesivi che ritraggono un fotomontaggio di Anna Frank, la ragazza ebrea morta nel campo di concentramento di Bergen-Belsen, con addosso la maglia dell’AS Roma. È subito sconcerto. È subito polemica nei confronti della tifoseria organizzata della SS Lazio che, ancora una volta, era stata squalificata per cori razzisti. Il Fascismo è tornato e la maggior parte di noi se n’è accorta solo ora, nonostante la nostra storia post-Seconda Guerra Mondiale sia costellata di stragi e assalti ad opera del terrorismo nero e rosso.

About Giulia Masciavè

REDATTRICE | Classe 1994, pugliese, laureata in Studi Internazionali a Trento. Ha vissuto qualche mese in Germania, con cui è stato amore a prima vista, un po' come con i Pink Floyd e i Coldplay. Risiede attualmente in Svezia per seguire un master in Media & Communication Studies Non ama: sessisti, razzisti, omofobi, formaggio sulla pasta e cime di rapa. Difende la libertà di espressione, ma è consapevole che essa talvolta generi idee del cavolo.

Anorectic girl and water

Insoddisfazione giovanile: alla ricerca di un futuro migliore

Pubblicato il Lascia un commentoPubblicato in Agenda, Costume e Società, Recenti

La disoccupazione giovanile in Italia interessa il 37% dei ragazzi, i quali risultano perfettamente consapevoli del mondo lavorativo in cui sono costretti ad affacciarsi. Numerose sono le storie di ragazzi che, nonostante abbiano studiato per lavorare in un determinato campo, si ritrovano a fare tutt’altro, o che hanno scelto la direzione da intraprendere, dopo la scuola secondaria superiore, esclusivamente pensando alle prospettive lavorative, trascurando le propensioni individuali. Inevitabilmente ciò comporta la nascita di un senso di inadeguatezza e insoddisfazione.

About Simona Ghezzi

REDATTRICE | Classe 1994, napoletana. Laureata alla triennale in Ingegneria Gestionale, prosegue gli studi nella sua città natale, ma viaggia da quand'era piccola e sogna di andare via. Non potrebbe vivere senza un libro sul comodino e nutre una grande passione per il cinema. Ama il confronto e le interessano particolarmente i temi sociali e l'attualità.