Primo cestino

Regala una storia a un cestino

Pubblicato il Pubblicato in Costume e Società, La Vostra Voce, Recenti

Il 28 Dicembre 2016,  un cestino gettacarte ribelle, dopo aver girato il mondo e vissuto da bohémien alla ricerca di nuove esperienze, decide di tornare a casa sua, ad Augusta (Provincia di Siracusa), ma soprattutto di raccontare la sua storia!

Nei giorni seguenti altri cestini seguono le sue orme, un mese dopo anche ad Enna e Torino alcuni cestini decidono di raccontarsi alla cittadinanza mentre altri si preparano a farlo. Alcuni di loro si rivolgono ai più piccoli, altri ai grandi, alcuni semplicemente ci raccontano una storiella come farebbe un cantastorie che ha appena dimenticato la sua chitarra; alcuni sono sognanti, alcuni più stanchi e hanno deciso di farci presente qualche loro fastidio. Ognuno di loro ha un carattere diverso e qualcosa da dire.

 

 

Regala una storia a un cestino è un’iniziativa che nasce con lo scopo di diventare un esperimento di creatività, di stimolare il senso di appartenenza alla propria città e di educare al rapporto con l’ambiente. L’iniziativa è rivolta a chiunque voglia aderire e intende mantenere un carattere ludico, ma non si esclude anche una sua valenza di denuncia nel caso di assenza o cattivo stato dei cestini gettacarte.

Si partecipa scrivendo una storia di fantasia riguardante un cestino della propria città, facendola plastificare per poi istallarla nel cestino prescelto. La storia, in forma anonima o nominativa, non deve superare una pagina e dev’essere di carattere opportuno da consentire ai passanti una facile lettura. La fase successiva è quella di fotografare il cestino e postare le immagini su Facebook riportando gli hashtag #regalaunastoriaauncestino e #diamounnomealcestino.

Ad oggi l’iniziativa si è diffusa ad Augusta, è presente ad Enna ed è stata proposta ad alcune scuole elementari e medie di Torino. La diffusione nelle scuole è l’obiettivo successivo dell’iniziativa, un modo per rendere i ragazzi direttamente partecipi e propositori di un nuovo e spensierato modo di vivere il senso civico. L’iniziativa, inoltre, è stata pensata anche per i più piccini che devono ancora imparare a scrivere, nella sua versione Regala un disegno a un cestino. Ulteriori sviluppi saranno l’indizione di premi al racconto più bello o alla fotografia più bella: in questo senso, presto verranno definite le modalità e i bandi di partecipazione.

Non mi resta che augurare a tutti buone storie e tanti cestini!

 

Primo cestino
“Giacomino primo cestino”, Francesco Giordano Sisio – Augusta

 

 

Daniela Giordano
Daniela Giordano – Augusta

 

 

Peppe Catalano
Peppe Catalano – Augusta

 

 

Daniela Petracca
Daniela Petracca – Augusta

 

 

Chiara Tamburini (Augusta)
Chiara Tamburini – Augusta

 

 

Chiara Giliberto
Chiara Giliberto – Augusta

 

 

Chiara Tamburini (Enna)
Chiara Tamburini – Enna

 

 

letteraria
Libreria “Letteraria” di Viviana Giubilo – Augusta

 


 

Immagine in evidenza: clicca qui

Fonti Immagini:

n.1 -> clicca qui

n.2 -> clicca qui

n.3 -> clicca qui

n.4 -> clicca qui

n.5 -> clicca qui

n.6 -> clicca qui

n.7 -> clicca qui

n.8 -> clicca qui

About Francesco Giordano Sisio

LETTORE | Classe 1991, siciliano. Laureato in Ingegneria Elettrica, attualmente è assegnista di ricerca al Politecnico di Torino. Da sempre coltiva le passioni per la scrittura, il teatro e la musica.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *