157afb2dd13b458d92e6f8e9d573f65b

Gli incontri virtuali e la loro evoluzione

Pubblicato il Pubblicato in Agenda, Costume e Società, Recenti

GLI INCONTRI VIRTUALI E LA LORO EVOLUZIONE

150427_97_sesso-smartphonePer lungo tempo, gli incontri online sono stati considerati e percepiti soltanto come uno strumento per le persone con difficoltà relazionali per conoscere virtualmente altre persone. Ebbene non è più cosi – ammesso che lo sia stato – perché oggi esistono innumerevoli siti per incontri su misura per diverse tipologie di utenti.

Il problema di rompere il ghiaccio con qualcuno di cui siamo interessati può rappresentare un problema, per diverse ragioni, soprattutto per paura di essere rifiutati o per non essere in grado di presentarci nella maniera che vorremmo. Un altro problema odierno, poi, è la mancanza di tempo o come preferisco dire io, l’incapacità di gestire in maniera ottimale il nostro tempo. Ciò è riscontrabile nelle nostre attività giornaliere. Il tempo è la nostra maggiore fonte di stress e preoccupazione. La paura di non avere tempo ha ripercussioni persino nella nostra vita privata: quante volte, ciascuno di noi, si è sentito dire o ha detto ad un/a suo/a amico/a o compagno/a: <<Scusami, non ci possiamo vedere oggi. Sono impegnatissimo/a>>?, probabilmente un sacco di volte.

Il tempo è solo una parte del problema, l’altra è il suo effetto: tutto ciò che facciamo deve essere più veloce – ed è qui la parte più divertente – per avere più tempo. Questo spiega come gli incontri online, che sono molto più flessibili degli incontri faccia a faccia, abbiano riscontrato un vero boom. Possiamo accedere a siti e app per incontri online ovunque: a lavoro, in una pausa o durante i nostri spostamenti giornalieri da e verso il lavoro, l’università etc.

Dando un’occhiata alle varie offerte degli incontri online, possiamo notare come vi siano in pratica infinite opportunità. Alcune di queste sono per persone alla ricerca di una relazione stabile, altre solo per incontri intimi occasionali. Anche Facebook ed altri social network vengono utilizzati per fare nuove conoscenze, anche se non è questo il loro scopo principale.

La cosa che mi ha davvero colpito è stato il trovare siti di incontri online ideati per particolari gruppi di persone. Ad esempio ce ne sono alcuni, come Elite Singles o Gray & Farrar, che mettono in contatto tra loro persone facoltose. Altri, invece, sono creati per far conoscere persone della stessa età come ad esempio i siti di incontri per le persone anziane.

 

 

Ovviamente generalizzare, spesso, non è una buona abitudine e quindi – per essere più corretti – si può dire che la situazione cambia da Paese a Paese. Ci sono i casi cosiddetti borderline, particolarmente diffusi in Giappone, Corea del Sud e Stati Uniti, dove alcune persone passano tutta la loro vita solo online e le loro attività giornaliere come il lavoro, lo shopping e gli incontri vengono svolte interamente su internet. Ma questi sono certamente dei casi estremi, e rappresentano solo una parte infinitesimale della popolazione mondiale.

Personalmente, ritengo che gli incontri online siano molto utili per conoscere persone che, altrimenti, sarebbe difficile incontrare. Gli incontri online hanno il vantaggio di dare la possibilità di filtrare le persone in base alle loro peculiarità, come le loro caratteristiche fisiche o gli interessi, si ha inoltre la possibilità di vederli in foto e decidere così se siamo interessati o meno.

Fondamentalmente, quindi, le caratteristiche principali degli incontri online sono: la possibilità di conoscere qualcuno abbastanza bene prima di conoscerlo/a di persona, trovare qualcuno con le nostre stesse passioni/caratteristiche e di farsi un’idea vedendo le loro foto. Bisogna anche ribadire, però, che è molto difficile riassumere la propria personalità in poche righe o con un sacco di foto. E a volte, quando viene l’ora – se succede – di incontrare lui/lei nella vita reale, potremmo ricevere alcune sgradevoli sorprese. Quando parliamo di noi stessi sul mondo virtuale, tendiamo a nascondere i nostri aspetti negativi e ad esagerare invece le nostre qualità: facendo ciò presentiamo un’immagine distorta di noi, creando la persona che vorremmo essere piuttosto che mostrare chi siamo veramente.

Alcuni filosofi da tastiera direbbero, probabilmente, che i siti di incontri online sono il sintomo di una società marcia o l’ultima frontiera di un’umanità corrotta (lo so, mi piace esagerare). Detto questo – come in molte cose della vita – dovremmo essere tutti più cauti, non affidandoci troppo a questi siti per trovare qualcuno, ma tuttavia può essere utile anche per avere successo.

Sperando che gli incontri virtuali non sostituiscano mai quelli più classici, possiamo dire che rappresentano comunque una buona alternativa oltre che una possibilità per tutti e sì, anche per persone con difficoltà relazionali.

 

online-dating-500x245c

 

—oooOOOooo—

 

THE ONLINE DATING AND ITS EVOLUTION

150427_97_sesso-smartphoneOnline dating has been considered and perceived for a long time just as a tool for socially awkward individuals to meet other people virtually. This is no longer true – if it had ever been so – since now there are countless online dating websites tailored for different types of people.

The problem of breaking the ice with someone we are interested in, can represent a problem for many different reasons mainly for the fear to be rejected or to be not able to present ourselves in way we would. However, today another problem is the lack of time or as I prefer to say, the inability to manage effectively our time. This problem can be seen in our everyday activities, time is our main worry and source of stress. This fear of the lack of time has repercussions also in our private life: how many times each of us heard or said to a friend or partner <<Sorry I can’t see you today, I am so busy>>?, probably endless times.

Anyway, time is only part of the problem, the other part is its effect: everything we do have to be quicker in order – this is the funny part – to save time. This explain why online dating, which is a lot more flexible than dating face to face, has recently boomed. Online dating apps and websites can be accessed anywhere: at work, on a break during the day or during our everyday trips from and back to work, university etc.

Having a look to the different online dating offers basically we can see that there are endless opportunities. Some of them are for people looking for a relationship others just for casual intimate encounters. Also Facebook and other social networks are used to meet new people even if that is not their main purpose.

What really struck me was to find online dating websites that focus on really particular groups of people. For example there are some of them, like Elite Singles or Gray & Farrar, which put in contact wealthy people with each other. Other instead are created to match people of the same age group for example senior dating websites.

 

 

Obviously, generalising is often a not very good practice so – to be fairer – it can be said that the situation can be very different from country to country.  There are the so-called borderline cases, especially in Japan, South Korea or in the United States, in which some people are spending their lives only online and their everyday activities such as work, shopping and dating are all done through the internet. But those indeed are extreme cases and represent only an infinitesimal part of the world population.

Personally I think that online dating is very useful to meet people that otherwise would be difficult to meet. Online dating has the advantage to be able to filter the people on the basis of their characteristics, such as their physical attributes and interests, and it is also possible to see them in photo and decide whether or not we are interested.

So, the main features of online dating are basically: the possibility to get to know someone fairly well before meeting him/her in person, find someone with our passions/characteristics and to have an idea of someone by seeing their photos. It has also to be said that it is very hard to condensate our personality in a few lines or with a bunch of photos and sometimes when it comes the time, if it comes, to actually meet him/her we might have some unpleasant surprises. When we speak about ourselves online (or not) we tend to hide our negative aspects and to boost too much our qualities and by doing that we offer a distort image of ourselves, creating the person which we would like to be rather than what we really are.

Some keyboard philosophers would probably say that online dating is a symptom of a rotten society or the last frontier of a corrupted humanity (I like to exaggerate sometimes). However – as most things in life – we should be careful and not rely too much on online dating to find someone, but nevertheless it can be useful and sometimes successful.

Online dating, hopefully, will never substitute the classic dating but they represent a good alternative and a possibility for everyone and yes, also for the socially awkward people.

 

online-dating-500x245c

 

——————–

Immagine in evidenza: clicca qui

Fonti Immagini:

n.1 -> clicca qui

n.2 -> clicca qui

About Alessio Claudi

COLLABORATORE | Classe 1988, italo-australiano, nato a Genova. Da quattro anni vive a Brisbane, dove studia Storia presso l'University of Southern Queensland con la speranza di diventare presto insegnante. E' appassionato di politica e storia moderna. La massima di George Bernard Shaw: "The reasonable man adapts himself to the world: the unreasonable one persists in trying to adapt the world to himself. Therefore all progress depends on the unreasonable man", rappresenta la sua filosofia di vita.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *