berta-goldman-2016_news_featured

Berta Cáceres: a costo della vita

Pubblicato il Lascia un commentoPubblicato in Gaia, Recenti, Scienza e Salute

Quando si parla di ambiente e delle questioni ad esso collegate, la gente si annoia facilmente. L’ambiente, e la sua difesa soprattutto, rimane argomento di nicchia, se ne discute fra gli accademici, fra gli attivisti e molto poco seriamente in politica. Se volessi elencare e/o discutere delle ragioni per cui l’ambiente mi sta a cuore, mi scontrerei con altrettanti motivi per cui il mio teorico sentimentale interesse viene quotidianamente contraddetto dalle mie azioni. Se io, però, qui volessi narrare di chi non si è contraddetto e ci ha rimesso la vita, parlerei – e non avrei alcun dubbio – di Berta Cáceres.

About Barbara L. L. Maimone

COLLABORATRICE | Classe 1990, siciliana. È laureata in Giurisprudenza presso l'Università degli Studi di Catania, con una tesi dal titolo: "Diritto e ambiente. Un'influenza reciproca?". Trasferitasi a Londra, è testarda, chiacchierona e amante dei carboidrati. Co-gestisce un blog contro gli stereotipi di genere. I diritti umani, le tematiche ambientali e la geopolitica sono fra i suoi maggiori interessi. Da cittadina del mondo, porta un po' d'Italia ovunque vada.

amazonia-selva-medio-ambiente-derrames-de-petroleo

Lo sfruttamento petrolifero e i diritti degli indigeni nel Nord del Perù

Pubblicato il Lascia un commentoPubblicato in Gaia, Recenti, Scienza e Salute

Tematiche quali il cambiamento climatico, lo sfruttamento eccessivo delle risorse e la deforestazione delle foreste tropicali sono ben note al grande pubblico: per questo motivo la transizione da un uso intensivo dei combustibili fossili a un impiego più saggio delle risorse rinnovabili potrebbe sembrare un “traguardo ormai vicino”. La realtà però appare un po’ diversa, in quanto la maggior parte della popolazione da un lato sembra ignorare ancora quali siano le conseguenze di uno stile di vita consumistico sull’ambiente o sulle popolazioni più povere e dall’altro sottovaluta la propria “influenza positiva” sulle multinazionali.

About Maria Parenti

CORRISPONDENTE DALL'ESTERO | Classe 1988, emiliana. Laureata in Lettere, è appassionata da sempre alle tematiche ambientali e si sta ancora chiedendo cosa vuol fare da grande. Nel frattempo, tra un lavoro e l'altro, si è iscritta ad una specialistica in Economia e si è temporaneamente trasferita a Bruxelles. La contraddistinguono l'amore per la musica metal e per il cibo vegano.

153190866

Ritorno alla terra

Pubblicato il Lascia un commentoPubblicato in Gaia, Recenti, Scienza e Salute

Gli ultimi quindici anni della vita agricola europea sono stati caratterizzati da un forte processo di “ricontadinizzazione”, ovvero un metodo economico e sociale che ricrea un modo di fare agricoltura di piccola scala e con un basso capitale economico, permettendo alle piccole aziende agricole di sopravvivere e produrre beni alimentari per la famiglia e per un piccolo mercato. Chi sono, quindi, i nuovi contadini? Vediamolo insieme.

About Giulia Nurchi

COLLABORATRICE | Classe 1990, studia Scienze Politiche presso l'Università degli Studi di Cagliari. Sradicata dalla sua amata Sardegna, rincorre il sogno di Robin Hood per i sentieri della foresta di Sherwood. Amante della sociologia e della politica, è impiegata in una costante ricerca di quell'essere dinamico chiamato "società".

negative-effects-of-global-warming

Il cambiamento climatico e la nostra stessa vita

Pubblicato il Lascia un commentoPubblicato in Gaia, Recenti, Scienza e Salute

“Se non sapete come fare a riparare tutto questo, per favore smettete di distruggerlo”. Era il 1992, aveva solo dodici anni e parlò davanti ai leader del mondo durante la Conferenza di Rio de Janeiro, proprio quella che diede successivamente il via all’UNFCCC. Severn Cullis-Suzuki aveva ragione ventiquattro anni fa e ne avrebbe molta di più ancora oggi. Il cambiamento climatico si fronteggia ad ogni livello, a cominciare dal rubinetto di casa nostra quando laviamo i denti.

About Barbara L. L. Maimone

COLLABORATRICE | Classe 1990, siciliana. È laureata in Giurisprudenza presso l'Università degli Studi di Catania, con una tesi dal titolo: "Diritto e ambiente. Un'influenza reciproca?". Trasferitasi a Londra, è testarda, chiacchierona e amante dei carboidrati. Co-gestisce un blog contro gli stereotipi di genere. I diritti umani, le tematiche ambientali e la geopolitica sono fra i suoi maggiori interessi. Da cittadina del mondo, porta un po' d'Italia ovunque vada.

Jane with Uruhara pant-hooting, 1996.

Jane Goodall: “radici” e “germogli” di una grande passione

Pubblicato il Lascia un commentoPubblicato in Gaia, Recenti, Scienza e Salute

Fermezza, dedizione, fascino, grandi doti comunicative, ma soprattutto un’inesauribile passione accompagnano da sempre la celebre primatologa britannica Jane Goodall. La sua missione, scientifica ed “ambientale”, ebbe inizio sulle sponde del Lago Tanganyika (Tanzania-Africa Occidentale) nell’Estate del 1960 e da quel momento in poi la ricerca sugli scimpanzé – così come la tutela ambientale – non avrebbe più potuto fare a meno di lei.

About Roberta Ghiglietti

COLLABORATRICE | Viaggiatrice, sognatrice, amante della natura ed appassionata di tematiche "ambientali e non". E' nata nel 1990, nel cuore della nebbiosa pianura padana, in Provincia di Lodi. Laureata in Lingue Straniere e Politiche Europee ed Internazionali presso l'Università Cattolica di Milano, grazie al programma di doppia laurea con la Martin Luther Universität di Halle-Wittenberg ha maturato un'esperienza annuale di studio in Germania, che le ha permesso di svolgere un intenso ed appassionante stage di sei mesi nel Parco Nazionale della Foresta Bavarese, a stretto contatto con la natura.