404625

Terremoti: quando l’edilizia salva la vita

Pubblicato il Lascia un commentoPubblicato in Gaia, Recenti, Scienza e Salute

Sono tremila i terremoti che hanno provocato danni in Italia negli ultimi mille anni: uno su dieci di questi ha avuto effetti catastrofici. Il territorio della nostra penisola è indubbiamente esposto a rischio sismico e, secondo la Protezione Civile, i sismi più forti si concentrano nell’Italia Nord-Orientale, nell’Appennino, in Calabria e nella Sicilia Orientale. Le fratture che ogni terremoto provoca nei cuori dei singoli cittadini sono profonde, ma per far sì che vengano risanate bisogna combattere la volontà di voler dimenticare queste catastrofi e sperare che la consapevolezza dell’entità del fenomeno, a cui gli studiosi sono arrivati, porti a miglioramenti sempre maggiori.

About Simona Ghezzi

REDATTRICE | Classe 1994, napoletana. Laureata alla triennale in Ingegneria Gestionale, prosegue gli studi nella sua città natale, ma viaggia da quand'era piccola e sogna di andare via. Non potrebbe vivere senza un libro sul comodino e nutre una grande passione per il cinema. Ama il confronto e le interessano particolarmente i temi sociali e l'attualità.

nba-rookies-new-NBA-nike-jerseys-for-2-17-18-season-1024x833

Perché innamorarsi della NBA nel 2017-18

Pubblicato il Lascia un commentoPubblicato in Centrocampo, Recenti, Scienza e Salute

A cavallo tra storia del gioco e futuro della disciplina: un elenco di motivi per innamorarsi della NBA proprio nella stagione in corso.

About Jacopo Gramegna

REDATTORE | Classe 1996, ex cestista ed ex Parlamentare Regionale dei Giovani in Puglia, diplomato al Liceo Classico. Attualmente è studente di Giurisprudenza d'Impresa presso l'Università degli Studi di Bari "Aldo Moro". Divoratore instancabile di film e studioso di tattica sportiva, nutre una passione viscerale per i racconti che gravitano attorno ai campi da gioco. Si diletta in uno storytelling che possa far convergere le sue numerose anime. Primo Pianista per "NbaReligion.com".

Il lago d'Aral, prosciugato da politiche agricole sbagliate

Il lato oscuro della “fast fashion”

Pubblicato il Lascia un commentoPubblicato in Eureka, Gaia, Recenti

Ogni nostra azione ha un impatto sull’ambiente ma troppo spesso non ce ne rendiamo conto, finendo con l’ignorare le conseguenze delle nostre scelte: un caso lampante è quello della cosiddetta “fast fashion”, termine che indica la capacità di determinate aziende di immettere sul mercato vestiti dal modello sempre diverso in tempi brevissimi e a costi contenuti. Quali sono le critiche che vengono mosse alla “moda veloce”? Scopriamole insieme.

About Maria Parenti

COLLABORATRICE | Classe 1988, emiliana. Laureata in Lettere, è appassionata da sempre alle tematiche ambientali e si sta ancora chiedendo cosa vuol fare da grande. Nel frattempo, tra un lavoro e l'altro, si è iscritta ad una specialistica in Economia e si è temporaneamente trasferita a Bruxelles. La contraddistinguono l'amore per la musica metal e per il cibo vegano.

A sign directing traffic to a public electric vehicle charging station in Beijing, China, on Wednesday, March 9, 2016. While air pollution in the nation's capital has improved slightly, residents still frequently don face masks to filter the smog, including during a string of days recently air quality was listed as hazardous. Photographer: Qilai Shen/Bloomberg via Getty Images

Auto elettriche: perché la battaglia verrà spuntata dalla Cina

Pubblicato il Lascia un commentoPubblicato in Gaia, Recenti, Scienza e Salute

I vantaggi dei veicoli elettrici sono incontestabili: inquinano meno, presentano costi operazionali di gran lunga inferiori a quelli necessari alla produzione di auto con motore a combustione interna e negli ultimi anni si è persino assistito a un sensibile calo delle spese di sviluppo, che un tempo costituivano il maggiore ostacolo alla loro più ampia commercializzazione. Date le prospettive di crescita e la promessa di un guadagno assicurato, non sorprende che il mercato delle auto elettriche abbia già attirato il gigante dell’economia globale, la Cina.

Les avantages des véhicules électriques semblent incontestables : ils polluent moins et présentent des coûts opérationnels bien inférieurs à ceux de la production des voitures avec moteur à combustion interne : ces dernières années on a même assisté à une chute sensible des frais de recherche et développement, qui constituait autrefois principal obstacle à leur plus ample commercialisation. Vues les perspectives de croissance et de profit, il n’est pas étonnant que le marché des voitures électriques ait déjà attiré le géant de l’économie mondiale, la Chine.

About Federica Di Sario

REDATTRICE | Classe 1993, è iscritta alla magistrale in Relazioni Internazionali presso l’Università degli Studi di Macerata. Da sempre interessata al mondo della narrazione, si è da poco accorta di nutrire una passione feroce per la politica internazionale ed è qui, su "La Voce del Gattopardo", che prova a fonderle insieme. Risiede attualmente a Parigi, dopo aver vissuto qualche mese a Mosca.

shutterstock_222849004

Effetto placebo: illusione o realtà?

Pubblicato il Lascia un commentoPubblicato in Eureka, Recenti, Scienza e Salute

Negli ultimi anni ci si è chiesto sempre più spesso quanto un singolo pensiero positivo possa essere in grado di “apportare” delle “modifiche” nella nostra vita e, specialmente in campo medico, si è cercato di capire quanto un “atteggiamento mentale” potesse “influire” sull’esito di un determinato percorso terapeutico.

About Lorena Sparacello

REDATTRICE | Nata a Palermo nel 1993, cuore siciliano e anima inglese. Scrive per passione e un giorno vorrebbe girare tutto il mondo. Appassionata di viaggi, libri, lingue e fotografia, ha i piedi per terra e la testa tra le nuvole. Risiede attualmente a Brescia.