Roman_Baths_in_Bath_Spa,_England_-_July_2006

Bath and London: traditional city versus modern metropolis

Pubblicato il Pubblicato in Costume e Società, Little Italy, Recenti

Bath and London: traditional city versus modern metropolis

riverside-walk-bath
City of Bath

Changes shape life, sometimes they make it better, and sometimes they let it be more intense. People need a good dose of courage to change, especially when an innovation modifies permanently their lives. However, nowadays one can profit by many opportunities in every field, and this, perhaps, make changes inevitable. As an example for that, people can choose between a vast panorama of places where they would like to live and relocate their lives.

According to The Independent UK, London <<is too crowded, unsuitable for raising children and has house prices so ridiculous that the higher salaries on offer cannot be justified. That appears to be the verdict passed on London by people, who are now leaving the capital for other parts of the UK.>> However, they reject living country lives surrounded by crops to grow, so more than a half prefers exploring nature just for vacations. This phenomenon is shown by The UN’s statistics, in which a worldwide analysis shows the urban populations’ trends of 2014. The study has proved that the urban population has grown from 746 million in 1950 to 3.9 billion in 2014. And it is expected to reach 6 billion by 2045.

Consequently, today fundamental issues concern cities, and how they affect people’s lifestyles. Modern metropolis and smaller cities differ from one another more than what we think in the UK. Above all, dividing cities in these two categories can highlight diverse points of view. Bath and London are unique, popular, and loved by people. According to Robert Adam, in an article published by the City Journal, he states: <<There is so much about the modern city that is wrong… cities like Siena in Italy or Bath in England we can see something that is not only beautiful but alive and humane – the very qualities that modernism seems to have destroyed>>.

TUBE29
London Underground, during rush hours

Bath, a rare English city, is where traditions, customs and history are preserved. Founded by the Romans as a thermal spa, Bath developed into a critical site of the wool industry in the middle Ages. In the 18th century, under George III, it became a stylish town with neoclassical Palladian buildings, which compound in harmony with the Roman baths. For this reason, UNESCO has classified the city as an example of outstanding universal value.

But why many Londoners move to Bath? Mainly they decide to relocate for economic reasons. It is shown by many graphs that young people, who want to create a family, feel the need to move to different realities. Affording a mortgage-free house, or good school is reserved just to a few in London. <<Moving out meant that we could be near a good school in a house that we liked, that was big enough for our family>> said Andrea and Dan Harris two ex-Londoners interviewed by The Independent UK. A house in Bath will typically cost you around 250,000 pounds, while in London you will surely spend more than 500,000 pounds. In addition, renting an apartment could bankrupt you.

Indeed, small cities offer everything you need within walking distance and metropolises’ public transportation are efficient but rush hours are unbearable. Personal space is a distant memory.
Also, big cities motivate people to be continuously focused on where they are going without ever relaxing. Researchers demonstrate that, after a walking day on the crowd streets of a metropolis, people’s brain is less able to keep things in memory. Nonetheless, metropolises are the apparatus of social and economic improvement including finance for rural realities. They provide options for communities and individuals initiative, which reinforce more democratic agreements.

Hence, people should consider both of them indispensable  realities of today’s world, because they compensate each other with all their discrepancies, and their uniqueness. Bath is a rare and secure city of the Georgian era; it is an example for contemporaries to learn how people’s identity is crucial together with the idea of bringing cultural traditions to someone’s life. In the same way, London is a city where people are continuously looking for a higher standard of living, the starting point to build up their future expectations.

At the end, moving to a traditional and small city instead of a modern metropolis cannot be defined as a good or a bad choice to make. Our verdict should depend on what we expect from the place we call “home”.

 

BathRomanBaths3
The Roman Spa – Bath

—oooOOOooo—

 

Bath e Londra: città tradizionale versus metropoli moderna

riverside-walk-bath
Città di Bath

I cambiamenti definiscono la vita, a volte la migliorano, oppure la rendono più intensa. Tutti hanno bisogno di una buona dose di coraggio per cambiare, soprattutto quando un’innovazione può modificare in modo permanente la propria realtà. Oggi esistono possibilità di scelta in ogni campo e questo tende a portare qualche inevitabile cambiamento. Ad esempio, le persone possono scegliere tra un vasto panorama di luoghi in cui vorrebbero vivere o ricominciare la propria vita.

Secondo The Independent UK, Londra << è troppo affollata, non adatta per l’educazione dei figli e ha prezzi immobiliari assurdi non giustificati nemmeno dagli stipendi più alti>>. Questo sembra essere il verdetto espresso sulla città da parte dei suoi residenti, che ora stanno lasciando la capitale per altre parti del Regno Unito.

Tuttavia, molti rifiutano anche la vita di campagna, circondata dal verde, così più della metà preferisce esplorare la natura solo per le vacanze estive. A livello mondiale, questo fenomeno è stato dimostrato da alcune indagini svolte dalle Nazioni Unite, in cui l’analisi mostra tendenze riguardanti le popolazioni urbane del 2014. Lo studio ha dimostrato che la popolazione urbana è cresciuta da 746 milioni nel 1950 a 3.9 miliardi nel 2014. E dovrebbe raggiungere 6 miliardi entro il 2045.

Di conseguenza, oggi tutto ruota attorno alle grandi città, e soprattutto a come influenzano il nostro stile di vita. Metropoli moderne e città più piccole si differenziano tra loro più di quello che pensiamo nel Regno Unito. Bath e Londra sono uniche, popolari e amate. Secondo Robert Adam, in un articolo pubblicato dal City Journal, egli afferma: <<C‘è così tanto nella metropoli moderna che è sbagliato… città come Siena in Italia o Bath in Inghilterra non sono solamente belle ma vive e umane… qualità che la modernità sembra aver distrutto>>. Bath, una città inglese con tanta storia, dove sono conservate tradizioni e costumi. Fondata dai Romani come centro termale, è stata un punto critico dell’industria della lana nel Medioevo. Nel diciottesimo secolo, sotto Re Giorgo III, divenne una città elegante con edifici neoclassici, uniti armoniosamente alle antiche terme romane. Per questo motivo, l’UNESCO ha classificato la cittadina come un esempio di eccezionale valore universale.

TUBE29
Metropolitana di Londra, durante le ore di punta

E allora perché molti londinesi si trasferiscono a Bath? Principalmente decidono di spostarsi per motivi economici. E’ dimostrato da molti grafici che i giovani, quando vogliono creare una famiglia, sentono il bisogno di andarsene. Molti desiderano una casa senza il peso di un mutuo, o una buona scuola vicina per i propri figli e questi privilegi sono riservati solo a pochi a Londra. <<Andarsene significava che avremmo potuto essere vicino a una buona scuola in una casa che ci piaceva, che era abbastanza grande per la nostra famiglia>>, hanno detto Andrea e Dan Harris due ex-londinesi intervistati da The Independent UK. Una casa a Bath costa all’incirca 250.000 sterline, mentre a Londra per una casa simile servono più di 500.000 sterline. Inoltre, affittare un appartamento spesso è un preludio alla bancarotta per una famiglia di ceto medio.

Infatti, le piccole città offrono tutto ciò che serve a pochi passi; mentre, i trasporti pubblici delle metropoli sono molto efficienti, ma le ore di punta li rendono insopportabili. Lo spazio personale è un lontano ricordo. Inoltre, le grandi città motivano le persone a essere costantemente focalizzate su dove stanno andando, senza mai rilassarsi. Alcune ricerche hanno dimostrato che, dopo una giornata a piedi per le strade di una grande città, il cervello si affatica maggiormente per riuscire a ricordare tutto ciò che abbiamo affrontato durante quella stessa giornata. Tuttavia, le metropoli sono un apparato di progresso sociale ed economico; e servono anche a costituire finanziamenti per altre realtà come quelle rurali. Esse forniscono molte possibilità e stimolano sia comunità sia singoli individui ad avere un certo spirito d’iniziativa.

Quindi, tutti dovremmo prenderle in considerazione entrambe come realtà imprescindibili del mondo di oggi, perché si aiutano l’un l’altra con tutte le loro differenze, e la loro unicità. Bath è una città piccola e tranquilla di epoca georgiana; è un esempio contemporaneo per imparare l’importanza dell’identità di un luogo che è fondamentale insieme con l’idea di portare tradizioni culturali nella vita di qualcuno. Allo stesso modo, Londra è una città in cui le persone sono alla continua ricerca di uno standard di vita più elevato, il punto di partenza per costruire le proprie aspettative future. Infine, preferire una città tradizionale e piccola rispetto a una metropoli moderna non può essere definita come una decisione giusta o sbagliata.

La nostra scelta dovrebbe dipendere unicamente da ciò che ci aspettiamo dal luogo che desideriamo chiamare “casa”.

 

BathRomanBaths3
Le Antiche Terme costruite dai Romani – Bath

 

——————–

Immagine in evidenza: clicca qui

Fonti Immagini:

n.1 -> clicca qui

n.2 -> clicca qui

n.3 -> clicca qui

 

About Corinna Rombi

REDATTRICE | Nata a Siena nel 1991, è laureata presso la John Cabot - Università americana a Roma, in comunicazioni, media e marketing. Durante gli studi vive prima a New York e poi a Miami, dove sviluppa la sua passione per la fotografia e la recitazione.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *