img2891a

Autumn in Berlin

Posted on Posted in Costume e Società, Little Italy, Recenti

9-Autunno-dorato-Berlino-Goldner-Oktober-foto-Emilio-EsbardoQuando vivevo in Italia, l’Autunno non mi ha mai entusiasmato particolarmente: abitando in un piccolo paese di montagna, potevo solo dedicarmi alla raccolta delle castagne o, quando capitava, dei funghi. Attività interessanti, per alcuni, decisamente non per me. Da quando sono a Berlino, invece, questa è senza dubbio la mia stagione preferita. C’è qualcosa di magico nella capitale in questo periodo dell’anno, una sensazione talmente particolare che è pure difficile da descrivere.  Le temperature iniziano a scendere, le belle giornate cedono il passo a cieli grigi, la città sembra morire lentamente, eppure… eppure non si può che rimanere a bocca aperta.

Berlino è un grandissimo giardino, una delle città più green d’Europa (non a caso). Ci sono tre grandi parchi nella capitale tedesca: Grosser Tierpark, Treptower Park e lo Schlossparck Charlottenburg. Ma ne esistono decine di più piccoli, anche nel centro storico. I grandi viali che collegano i punti centrali della città sono fiancheggiati da alberi di vario tipo ed è semplicemente bello poter vivere in una metropoli con così tanta natura. Quando arriva l’Autunno potete immaginare cosa accade: una festa di colori. Lunghi viali colorati di giallo, rosso, arancione, con un cielo azzurro come sfondo. Uno spettacolo, davvero. E anche quando le giornate sono uggiose e un po’ grigie, la città non perde assolutamente di fascino. Quando il cielo è grigio, passeggiare per le strade della ex Berlino-Est procura una sensazione davvero particolare. Sembra di rivivere momenti del passato, con edifici fatiscenti, architetture imponenti che ricordano il periodo dell’URSS; come in quelle foto storiche che ogni tanto si possono trovare nei cataloghi e nelle cartoline. Berlino è questo: passato e futuro, luci ed ombre, colori e grigiore. E c’è sempre un qualche cosa che ti fa dire: <<da qui non me ne voglio andare>>.

Proprio sul contrasto luci/ombre si basa una delle più importanti iniziative autunnali della città: il Festival delle Luci, fino al 19 Ottobre. Tutti gli edifici storici, i musei e le diverse aree della città vengono illuminate, di notte, con giochi luminosi spettacolari. I turisti non si annoieranno e nemmeno noi che viviamo questa città ogni giorno. È possibile fare un viaggio in barca, di sera, per godersi questi giochi di luce oppure visitare i musei. Chi vuole semplicemente passeggiare può viversi il centro della città e prendere parte a qualche iniziativa spontanea di artisti di strada.

Berlino stupisce ad ogni occasione. Quando ne parlo cerco di tenere insieme le mie esperienze e sensazioni, con quanto la città ha da raccontare. Lo dico sempre, Berlino mi affascina perché  ha saputo rinascere da un passato oscuro e il Festival delle Luci, in un certo senso, dice anche questo: nell’oscurità c’è luce e celebrare i luoghi simbolo della città, come AlexanderPlatz e la torre della TV, il Duomo di Berlino e la Porta di Brandeburgo con giochi luminosi, di notte, è per me un tentativo di esorcizzare un passato che pesa ancora terribilmente sulla vita della capitale e di chi ci abita. Questa città è la metafora di come sia possibile rinascere dalle proprie ceneri, reinventarsi un volto, un popolo, tracciare un percorso in avanti senza dimenticarsi del passato, verso il futuro. Per molti turisti il Festival delle Luci sarà solo una delle tante attrazioni che questa favolosa città offre, per me c’è qualche cosa di più.

Dopotutto è l’osservatore che dà un significato a quello che vede e per questo un’esperienza, sia essa turistica, culturale o emotiva, è sempre originale e personale.

 

img2905a

 

 

——————–

Immagine in evidenza: clicca qui

Fonti Immagini:

n.1 -> clicca qui

n.2 -> clicca qui

About Federico Quadrelli

COLLABORATORE | Classe 1986, di origini toscane. E' laureato in Sociologia e Ricerca Sociale. Ha collaborato con Unicef Milano come membro del gruppo organizzativo per i corsi universitari fino al 2011. Dal 2010 è socio di ECPAT Onlus, organizzazione per la tutela dei diritti dei minori e per la lotta alla pedopornografia. Ha creato e gestisce una Pagina Facebook dedicata alla Sociologia con oltre 20mila iscritti da tutto il mondo e un blog associato alla pagina. Dal 2012 vive a Berlino. I suoi interessi sono rivolti alla tutela dei diritti umani, alla cooperazione internazionale e allo studio delle dinamiche politiche. Dal Novembre 2013 è Presidente del Circolo PD di Berlino.

One thought on “Autumn in Berlin

  1. Ti posso proprio capire… io sono in Germania, a Friburgo, e trovo l’autunno incredibilmente incantevole da queste parti. Il viale dove si trova il mio dormitorio è tutto fiancheggiato dagli alberi e la sensazione è sempre quella di camminare su un tappeto fatto di foglie. Spesso mi hanno chiesto perché ho deciso di venire qua in autunno/inverno, la risposta (oltre al mio odio per il caldo) è decisamente la magia dei colori… 😉

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *