verità-per-giulio-regeni

Giulio Regeni: diciassette mesi e nessuna verità

Pubblicato il Lascia un commentoPubblicato in Human Rights, Politica ed Economia, Recenti

Giulio Regeni, ricercatore presso l’Università di Cambridge, scompariva al Cairo, capitale egiziana, il 25 Gennaio 2016. Il suo corpo veniva ritrovato il 3 Febbraio 2016, nove giorni dopo, in una strada trafficata della città. Diciassette mesi più tardi, non si hanno i nomi degli aguzzini e assassini del giovane friulano né si sa il vero movente del suo omicidio. A volte mi viene chiesto il motivo del mio impegno per ottenere verità e giustizia per Giulio Regeni. Semplice: perché lui è rimasto fino alla fine un giornalista etico. E io non voglio essere da meno.

About Giulia Masciavè

REDATTRICE | Classe 1994, pugliese, laureata in Studi Internazionali a Trento. Attualmente vive in Germania, con cui è stato amore a prima vista, un po' come con i Pink Floyd e i Coldplay. Non ama: sessisti, razzisti, omofobi, formaggio sulla pasta e cime di rapa. Difende la libertà di espressione, ma è consapevole che essa talvolta generi idee del cavolo.

OE-Blog-140915-EU-MigrantSummit

L’insostenibile leggerezza dell’Europa, in campo internazionale (e non)

Pubblicato il Lascia un commentoPubblicato in Human Rights, Politica ed Economia, Recenti

«L’Europa non potrà farsi in una sola volta, né sarà costruita tutta insieme; essa sorgerà da realizzazioni concrete che creino anzitutto una solidarietà di fatto». Chi scrive è una convinta europeista. Ma chi scrive non ci riesce proprio a festeggiare un’Europa che si è trasformata in un “Golia burocratico e tecnocrate”, sempre più distante da quei valori etici e morali che avrebbero dovuto essere i pilastri del suo avvenire. Non abbiamo smesso di sperare in un’Europa come casa per/di tutti, una casa che si erge a fortezza del rispetto dell’essere umano. Vogliamo solo che le istituzioni comunitarie se lo ricordino e agiscano di conseguenza.

About Giulia Masciavè

REDATTRICE | Classe 1994, pugliese, laureata in Studi Internazionali a Trento. Attualmente vive in Germania, con cui è stato amore a prima vista, un po' come con i Pink Floyd e i Coldplay. Non ama: sessisti, razzisti, omofobi, formaggio sulla pasta e cime di rapa. Difende la libertà di espressione, ma è consapevole che essa talvolta generi idee del cavolo.

Turchia

Turchia: ultimo atto di una democrazia

Pubblicato il Lascia un commentoPubblicato in Politica ed Economia, Recenti, Sguardo sul Mondo

La Turchia è stata chiamata alle urne – Domenica 16 Aprile – per decidere a favore o contro la riforma costituzionale promossa dall’attuale capo di Stato, Recep Tayyip Erdoğan. Abbiamo analizzato come si sia giunti a questo referendum che, de facto, trasforma ufficialmente la Nazione in un regime autocratico sotto le sembianze di una Repubblica Presidenziale.

About Giulia Masciavè

REDATTRICE | Classe 1994, pugliese, laureata in Studi Internazionali a Trento. Attualmente vive in Germania, con cui è stato amore a prima vista, un po' come con i Pink Floyd e i Coldplay. Non ama: sessisti, razzisti, omofobi, formaggio sulla pasta e cime di rapa. Difende la libertà di espressione, ma è consapevole che essa talvolta generi idee del cavolo.

trump

Donald J. Trump: il Presidente che mantiene le sue (spaventose) promesse

Pubblicato il Lascia un commentoPubblicato in Politica ed Economia, Recenti, Sguardo sul Mondo

Da quando si è insediato lo scorso 20 Gennaio, Donald J. Trump ha iniziato a trasformare le sue parole in ordini esecutivi. Chi pensava (me compresa) che il “Tycoon” volesse semplicemente accaparrarsi quanti più voti possibili giocando sulla rabbia di chi si è sentito tradito da Barack Obama, ma poi di fatto non avrebbe agito in tale maniera, si è sbagliato.

About Giulia Masciavè

REDATTRICE | Classe 1994, pugliese, laureata in Studi Internazionali a Trento. Attualmente vive in Germania, con cui è stato amore a prima vista, un po' come con i Pink Floyd e i Coldplay. Non ama: sessisti, razzisti, omofobi, formaggio sulla pasta e cime di rapa. Difende la libertà di espressione, ma è consapevole che essa talvolta generi idee del cavolo.