bullismo

Il bullo all’interno del mondo scolastico

Pubblicato il Lascia un commentoPubblicato in Agenda, Costume e Società, Recenti

Com’è facile immaginare, uno dei luoghi nei quali si presenta maggiormente il problema del bullismo è sicuramente il mondo della scuola. Questo fenomeno può essere imputato al fatto che la scuola, e in particolare l’aula scolastica, è il luogo nel quale i ragazzi passano la maggior parte del loro tempo insieme. Inoltre, a differenza del gruppo dei pari con i quali i giovani si trovano nel loro tempo libero, il gruppo classe è abitualmente molto eterogeneo. Proviamo insieme a scoprirne di più.

About Francesco Tamburini

COLLABORATORE | Classe 1984, laureato in Scienze dell'Educazione presso l'Università Cattolica di Brescia. E' appassionato di storia, di tematiche formative, di bullismo, dell'uso delle tecnologie in ambito educativo e del loro influsso sulle relazioni umane. Amante sportivo, è un gran milanista. Crede che si debba sempre fare della propria vita un piccolo capolavoro, svolgendo sempre il proprio dovere al meglio.

children-awash-information-new-media

New media e relazioni familiari

Pubblicato il Lascia un commentoPubblicato in Agenda, Costume e Società, Recenti

Il computer in salotto o la console connessa alla televisione sono “ospiti” che, in qualche modo, influiscono sulle relazioni che avvengono tra le mura domestiche. I new media, quindi, lanciano ormai una sfida alla famiglia e alle dinamiche che avvengono al suo interno.

About Francesco Tamburini

COLLABORATORE | Classe 1984, laureato in Scienze dell'Educazione presso l'Università Cattolica di Brescia. E' appassionato di storia, di tematiche formative, di bullismo, dell'uso delle tecnologie in ambito educativo e del loro influsso sulle relazioni umane. Amante sportivo, è un gran milanista. Crede che si debba sempre fare della propria vita un piccolo capolavoro, svolgendo sempre il proprio dovere al meglio.

Little boy watching TV

New media e i pericoli di un’infanzia 2.0

Pubblicato il Lascia un commentoPubblicato in Agenda, Costume e Società, Recenti

In un’epoca che si presenta sempre più avanzata – come quella web 2.0 in cui viviamo – anche le tecnologie per la scuola dell’infanzia si presentano non più come una realtà in divenire bensì una realtà concreta e presente. Oggi il grande interrogativo che accompagna l’utilizzo di queste tecnologie per l’infanzia non è se sia giusto o meno introdurle nella scuola, ma “in che modo questo vada fatto”.

About Francesco Tamburini

COLLABORATORE | Classe 1984, laureato in Scienze dell'Educazione presso l'Università Cattolica di Brescia. E' appassionato di storia, di tematiche formative, di bullismo, dell'uso delle tecnologie in ambito educativo e del loro influsso sulle relazioni umane. Amante sportivo, è un gran milanista. Crede che si debba sempre fare della propria vita un piccolo capolavoro, svolgendo sempre il proprio dovere al meglio.

masconsulting_1394813440_74

Società della conoscenza e tecnologie dell’informazione e della comunicazione

Pubblicato il Lascia un commentoPubblicato in Agenda, Costume e Società, Recenti

La società contemporanea può esser definita come una “società della conoscenza o dell’informazione” quando si vuole sottolineare che in essa gli elementi chiave sono la conoscenza, la creatività e la diffusività delle informazioni (in particolare, attraverso l’utilizzo di tecnologie innovative). La formazione del capitale umano e sociale rappresenta l’investimento più importante per produrre valore e rispondere alle sfide della competizione globale. Questa grande trasformazione porta dunque verso la direzione della “civiltà della conoscenza”, anche se questo è un traguardo ancora lontano.

About Francesco Tamburini

COLLABORATORE | Classe 1984, laureato in Scienze dell'Educazione presso l'Università Cattolica di Brescia. E' appassionato di storia, di tematiche formative, di bullismo, dell'uso delle tecnologie in ambito educativo e del loro influsso sulle relazioni umane. Amante sportivo, è un gran milanista. Crede che si debba sempre fare della propria vita un piccolo capolavoro, svolgendo sempre il proprio dovere al meglio.

Young girl being bullied at School

Le diverse figure del bullismo

Pubblicato il Lascia un commentoPubblicato in Agenda, Costume e Società, Recenti

Per utilizzare una metafora teatrale, possiamo notare come in scena non vi siano soltanto i due ruoli principali (bullo e vittima), ma anche un insieme di altre figure. Ognuna di queste contribuisce con la sua azione a supportare una parte piuttosto che l’altra e delineando, in questo modo, nuove possibili trame nella loro vita e in quella dei soggetti coinvolti.

About Francesco Tamburini

COLLABORATORE | Classe 1984, laureato in Scienze dell'Educazione presso l'Università Cattolica di Brescia. E' appassionato di storia, di tematiche formative, di bullismo, dell'uso delle tecnologie in ambito educativo e del loro influsso sulle relazioni umane. Amante sportivo, è un gran milanista. Crede che si debba sempre fare della propria vita un piccolo capolavoro, svolgendo sempre il proprio dovere al meglio.