CtSr53iWEAAaHil

Hans Christian Andersen e il tema del diverso, spiegato attraverso le sue fiabe

Pubblicato il Lascia un commentoPubblicato in Letteratura e Cultura, Pathos, Recenti

Hans Christian Andersen è stato un celebre scrittore danese, conosciuto in tutto il mondo per la sua famosa raccolta di fiabe. In quest’articolo verrà tralasciata la parte cronologica rispetto alla vita dello scrittore, riscoprendone solo l’infanzia e i primi anni della sua adolescenza attraverso gli argomenti di quelle che sono state le storie che ci hanno accompagnato fin da piccoli: i temi principali delle sue opere.

About Erica Ceola

REDATTRICE | Classe 1994, veneta. Laureata in Relazioni Internazionali, è iscritta alla magistrale in Storia dei conflitti contemporanei presso l'Università di Bologna. Attualmente vive a Parigi, dove frequenta l'Università "La Sorbona". Topo di biblioteca, appassionata di vini e film Anni '50, ha deciso di dare forma al suo fanatismo per la storia scrivendo per "La Voce del Gattopardo".

ginestra-e-lava-vulcanica-d87a6991-a3ce-475a-a835-14f2c93b52e5

Il «secol superbo e sciocco» affrontato ne “La ginestra”: l’attualità leopardiana

Pubblicato il Lascia un commentoPubblicato in Letteratura e Cultura, Recenti, Zibaldone

«E gli uomini vollero piuttosto le tenebre che la luce». Anche chi non abbia mai avuto modo o l’opportunità di visitare e vedere dal vivo questi luoghi e in particolare quelli che circondano lo «sterminator Vesevo», può sentirsi terribilmente attratto e irrimediabilmente travolto dalla bellezza di questi paesaggi, allo stesso tempo affascinanti e misteriosi, taciturni e profumati. Era il 1836 e Giacomo Leopardi si trovava a Torre del Greco.

About Marina Muggianu

COLLABORATRICE | Nata in Sardegna nel 1992, diciannove anni più tardi prende il mare e approda in Toscana. Da quel momento vive a Pisa, dove attualmente approfondisce la sua passione per la letteratura italiana. Adora le escursioni, i libri e la cancelleria.

copertina

La Russia tra ripresa economica, soglia di povertà e salari minimi

Pubblicato il Lascia un commentoPubblicato in Costume e Società, Little Italy, Recenti

In base ai dati presentati di recente dalla Banca centrale della Federazione Russa, il prodotto interno lordo (PIL) della Russia ha continuato a crescere anche nel terzo trimestre del 2017 e, secondo le previsioni, il suo incremento proseguirà anche nell’anno corrente attestandosi tra l’1,7% e il 2,2%. Ma tali dati quanto riflettono la percezione che la popolazione ha della propria condizione economica?

About Irene Iacono

CORRISPONDENTE DALL'ESTERO | Classe 1986, originaria di Cavazzo Carnico (UD). È laureata ad Udine in Traduzione e Mediazione culturale. Vive a Mosca ma, appena può, si rifugia tra le montagne della Carnia. Le sue passioni sono la letteratura, i viaggi, le lunghe camminate, il cinema americano classico e la sua gatta Zuzula.

BERLIN, GERMANY - APRIL 11:  Myanmar human rights activist and politician Aung San Suu Kyi arrives at Willy Brandt Haus, headquarters of the German Social Democrats (SPD), to receive the SPD's Willy Brandt award on April 11, 2014 in Berlin, Germany. Aung San Suu Kyi is visiting Berlin for the first time before she continues next week to France.  (Photo by Sean Gallup/Getty Images)

Una benedizione per Aung San Suu Kyi

Pubblicato il Lascia un commentoPubblicato in Costume e Società, Little Italy, Recenti

Ho conosciuto Padre Alberto qualche anno fa, in occasione di un viaggio in Myanmar (ex Birmania). Mi aveva chiesto qualche donazione e qualche medicina per l’ambulatorio che gestisce vicino alla città di Mandalay, la seconda città del Paese dopo Yangon. Da allora siamo rimasti in contatto e ogni tanto mi occupo di raccogliere dei fondi e dei medicinali da inviargli. Ricordo di aver chiacchierato a lungo con lui, in occasione del nostro primo incontro. Era la vigilia di un cambiamento epocale per il Paese delle pagode d’oro: una Nazione e un popolo che mi hanno affascinato e mi sono rimasti nel cuore.

About Palomar

CORRISPONDENTE DALL'ESTERO |

no fascismo

Il Fascismo è tornato da anni, ma ce ne siamo accorti solo ora

Pubblicato il Lascia un commentoPubblicato in Agenda, Costume e Società, Recenti

La nostra storia inizia una mattina di Ottobre, quando allo Stadio Olimpico di Roma, sugli spalti della Curva Nord, vengono ritrovati adesivi che ritraggono un fotomontaggio di Anna Frank, la ragazza ebrea morta nel campo di concentramento di Bergen-Belsen, con addosso la maglia dell’AS Roma. È subito sconcerto. È subito polemica nei confronti della tifoseria organizzata della SS Lazio che, ancora una volta, era stata squalificata per cori razzisti. Il Fascismo è tornato e la maggior parte di noi se n’è accorta solo ora, nonostante la nostra storia post-Seconda Guerra Mondiale sia costellata di stragi e assalti ad opera del terrorismo nero e rosso.

About Giulia Masciavè

REDATTRICE | Classe 1994, pugliese, laureata in Studi Internazionali a Trento. Ha vissuto qualche mese in Germania, con cui è stato amore a prima vista, un po' come con i Pink Floyd e i Coldplay. Risiede attualmente in Svezia per seguire un master in Media & Communication Studies Non ama: sessisti, razzisti, omofobi, formaggio sulla pasta e cime di rapa. Difende la libertà di espressione, ma è consapevole che essa talvolta generi idee del cavolo.