legge

Rosatellum: la legge della fiducia

Pubblicato il Lascia un commentoPubblicato in Politica ed Economia, Quorum, Recenti

Il Rosatellum bis è diventato legge con il voto del Senato della Repubblica del 26 Ottobre 2017. Sono passati cinque mesi da quando la prima proposta, di quella che è divenuta la nuova legge elettorale italiana, era stata abbozzata con un accordo trasversale tra Partito Democratico, MoVimento 5 Stelle, Lega Nord e Forza Italia. Eppure, quest’ultima ha diviso i partiti e portato Pietro Grasso a lasciare il PD a causa degli otto voti di fiducia necessari al testo di Ettore Rosato per diventare legge a tutti gli effetti.

About Stella Sacco

REDATTRICE | Classe 1986, con doppia cittadinanza italiana e napoletana. Giornalista con una laurea triennale in Scienze della Comunicazione a Napoli e una magistrale in Scienze Politiche a Bologna. È curiosa e si interessa di tutto, in particolar modo di politica & attualità e di marketing & comunicazione. Tra esperienze lavorative in copywriting e concerti, sogna un futuro in qualunque posto del mondo.

Il-gioco-di-Gerald-immagine-Netflix-03

Perché è così difficile adattare un libro di Stephen King?

Pubblicato il Lascia un commentoPubblicato in Musica e Arti Visive, Recenti, Settima Arte

Il 2017 è stato (di nuovo) l’anno di Stephen King. Tanti i film e le serie TV tratti da opere del “Re del Brivido”: tra grandi successi e clamorosi tracolli, l’autore di Bangor si è confermato una delle armi a doppio taglio più letali di Hollywood. Vediamo insieme perché.

About Mattia Carapelli

REDATTORE | Classe 1991, toscano. Si è laureato in Giurisprudenza presso l'Università degli Studi di Siena. Lettore onnivoro e cinefilo convinto, nel 2014 ha pubblicato il suo primo romanzo, "Ironica", con la casa editrice Montedit.

download

Recensione alla silloge poetica “L’attimo che ho colto” di Franca Donà

Pubblicato il 2 commentiPubblicato in Letteratura e Cultura, Recenti, Zibaldone

Il file rouge che salda le quindici liriche de “L’attimo che ho colto” sembra essere il bilancio quotidiano della vita, in bilico tra ricordi e aspettative, desideri appagati e rinunce, propositi e incertezze, là dove la memoria ramifica nel presente e l’ombra diventa alter ego della luce. Il dolore e la gioia sgorgano dalla stessa sorgente e seguono e poi raggiungono il medesimo corso d’acqua, in un ciclo vitale che madre natura ha predisposto e che l’anima consapevole della poetessa ha fatto suo.

About Carla Maria Casula

REDATTRICE | Figlia della Sardegna, classe 1975. Giornalista pubblicista, si occupa di linguistica sarda con particolare attenzione nei confronti dei fenomeni lessicali, fonetici e morfologici. Scrittrice a tempo pieno, ha all'attivo tre sillogi poetiche in lingua italiana e numerosi riconoscimenti in concorsi di poesia regionali e nazionali. Studentessa di Filologia Moderna presso l'Università degli Studi di Cagliari, tra cerimonie di premiazione e presentazioni di libri spera di concludere quanto prima il suo percorso universitario. Sogno nel cassetto: un allevamento sterminato di gatti neri.

nba-rookies-new-NBA-nike-jerseys-for-2-17-18-season-1024x833

Perché innamorarsi della NBA nel 2017-18

Pubblicato il Lascia un commentoPubblicato in Centrocampo, Recenti, Scienza e Salute

A cavallo tra storia del gioco e futuro della disciplina: un elenco di motivi per innamorarsi della NBA proprio nella stagione in corso.

About Jacopo Gramegna

REDATTORE | Classe 1996, ex cestista ed ex Parlamentare Regionale dei Giovani in Puglia, diplomato al Liceo Classico. Attualmente è studente di Giurisprudenza d'Impresa presso l'Università degli Studi di Bari "Aldo Moro". Divoratore instancabile di film e studioso di tattica sportiva, nutre una passione viscerale per i racconti che gravitano attorno ai campi da gioco. Si diletta in uno storytelling che possa far convergere le sue numerose anime. Primo Pianista per "NbaReligion.com".

Il lago d'Aral, prosciugato da politiche agricole sbagliate

Il lato oscuro della “fast fashion”

Pubblicato il Lascia un commentoPubblicato in Eureka, Gaia, Recenti

Ogni nostra azione ha un impatto sull’ambiente ma troppo spesso non ce ne rendiamo conto, finendo con l’ignorare le conseguenze delle nostre scelte: un caso lampante è quello della cosiddetta “fast fashion”, termine che indica la capacità di determinate aziende di immettere sul mercato vestiti dal modello sempre diverso in tempi brevissimi e a costi contenuti. Quali sono le critiche che vengono mosse alla “moda veloce”? Scopriamole insieme.

About Maria Parenti

COLLABORATRICE | Classe 1988, emiliana. Laureata in Lettere, è appassionata da sempre alle tematiche ambientali e si sta ancora chiedendo cosa vuol fare da grande. Nel frattempo, tra un lavoro e l'altro, si è iscritta ad una specialistica in Economia e si è temporaneamente trasferita a Bruxelles. La contraddistinguono l'amore per la musica metal e per il cibo vegano.