large_Russian_border_1

La Cina in Siberia: la cooperazione che non ti aspetti

Pubblicato il Lascia un commentoPubblicato in Costume e Società, Little Italy, Recenti

Negli ultimi anni, la presenza cinese in quelle che un tempo venivano considerate steppe remote in capo al Cremlino ha continuato a sollevare scetticismo da parte della comunità internazionale, che metteva in guardia da una vera e propria “colonizzazione” messa in atto da Pechino. Tuttavia, il trait d’union tra le due Regioni non è soltanto di carattere economico, ma anche socio-demografico, e infatti la massiccia migrazione cinese nell’Estremo Oriente russo forma un fenomeno tuttora in ascesa.

About Federica Di Sario

REDATTRICE | Classe 1993, è iscritta alla magistrale in Relazioni Internazionali presso l’Università degli Studi di Macerata. Da sempre interessata al mondo della narrazione, si è da poco accorta di nutrire una passione feroce per la politica internazionale ed è qui, su “La Voce del Gattopardo”, che prova a fonderle insieme. Risiede attualmente a Mosca, dov'è quotidianamente impegnata nel capire "come diavolo la pensano i russi".

bigstock-Couple-Fight-With-A-Woman-Scre-67786966-1080x675

Oltre il suono: la misofonia

Pubblicato il Lascia un commentoPubblicato in Eureka, Recenti, Scienza e Salute

Ti è mai capitato di avere una reazione emotiva intensa ascoltando qualcuno che tossisce, starnutisce o che mangia con la bocca aperta o mastica una chewing-gum? Ti sei mai infastidito sentendo rumori ripetitivi come il click di una penna, il digitare su una tastiera o il tirare su con il naso? Se la risposta a queste due domande è sì e ti sei anche chiesto il motivo per cui sei così sensibile a questi suoni o se sei l’unica persona al mondo ad aver notato questo piccolo problema, tutto si può ricondurre ad una sola parola: misofonia.

About Lorena Sparacello

REDATTRICE | Nata a Palermo nel 1993, cuore siciliano e anima inglese. Scrive per passione e un giorno vorrebbe girare tutto il mondo. Appassionata di viaggi, libri, lingue e fotografia, ha i piedi per terra e la testa tra le nuvole.

CRISTINA

Elezioni in Argentina: Cristina Fernández de Kirchner torna all’arrembaggio

Pubblicato il Lascia un commentoPubblicato in Costume e Società, Little Italy, Recenti

Il 13 Agosto si terranno in Argentina le primarie di tutti gli schieramenti politici che si presenteranno alle Elecciones Legislativas del 22 Ottobre 2015. Primarie di nome ma non di sostanza, dato che la maggior parte dei partiti presenta una sola lista, rendendo la votazione una sorta di “sondaggio” a vastissima scala. Un primo round, una tornata di riscaldamento prima dello scontro vero e proprio.

About Federico Fraioli

CORRISPONDENTE DALL'ESTERO | Classe 1990, italo-argentino. Nato a Savona, ha vissuto a Córdoba e Parma, prima di trasferirsi a Buenos Aires nel 2002. Studia Lettere presso l'UBA. Giornalista, insegnante di italiano, juventino.

verità-per-giulio-regeni

Giulio Regeni: diciassette mesi e nessuna verità

Pubblicato il Lascia un commentoPubblicato in Human Rights, Politica ed Economia, Recenti

Giulio Regeni, ricercatore presso l’Università di Cambridge, scompariva al Cairo, capitale egiziana, il 25 Gennaio 2016. Il suo corpo veniva ritrovato il 3 Febbraio 2016, nove giorni dopo, in una strada trafficata della città. Diciassette mesi più tardi, non si hanno i nomi degli aguzzini e assassini del giovane friulano né si sa il vero movente del suo omicidio. A volte mi viene chiesto il motivo del mio impegno per ottenere verità e giustizia per Giulio Regeni. Semplice: perché lui è rimasto fino alla fine un giornalista etico. E io non voglio essere da meno.

About Giulia Masciavè

REDATTRICE | Classe 1994, pugliese, laureata in Studi Internazionali a Trento. Attualmente vive in Germania, con cui è stato amore a prima vista, un po' come con i Pink Floyd e i Coldplay. Non ama: sessisti, razzisti, omofobi, formaggio sulla pasta e cime di rapa. Difende la libertà di espressione, ma è consapevole che essa talvolta generi idee del cavolo.

Luigi-Pirandello-con-Lamberto-Picasso-e-Marta-Abba-1928.

L’arte del teatro nel teatro: va in scena il pirandellismo

Pubblicato il Lascia un commentoPubblicato in Letteratura e Cultura, Pathos, Recenti

«Per il suo coraggio e l’ingegnosa ripresentazione dell’arte drammatica e teatrale». Queste sono le parole iniziali di quello che sarà il discorso tenuto da Re Gustavo V il 10 Dicembre del 1934 a Stoccolma, al momento dell’assegnazione del Premio Nobel per la Letteratura a Luigi Pirandello. Quello che il drammaturgo ci offre, nei suoi romanzi così come nelle sue opere teatrali, non è solamente una lettura della realtà in chiave di totale impossibilità per l’uomo di essere l’artefice del suo destino ma anche la banale inquadratura della vita secondo modelli preesistenti che ci vengono imposti.

About Erica Ceola

REDATTRICE | Classe 1994, veneta. Laureata in Relazioni Internazionali, frequenta la magistrale in Storia dei conflitti contemporanei presso l'Università di Bologna. Topo di biblioteca, appassionata di vini e film Anni '50, ha deciso di dare forma al suo fanatismo per la storia scrivendo per "La Voce del Gattopardo".