Quotidiani-A4-1140x760

Libertà di stampa: quelle venticinque posizioni riguadagnate dall’Italia

Pubblicato il Lascia un commentoPubblicato in Human Rights, Politica ed Economia, Recenti

Mai come negli ultimi mesi abbiamo sentito parlare di libertà di espressione nel mondo giornalistico. Questo perché il suo significato è stato travisato da alcuni utenti social che hanno usato l’argomentazione dell’infelice posizione dell’Italia nella classifica di Reporters Sans Frontieres a proprio piacimento, sostenendo che il mondo giornalistico – in quanto non libero – fosse automaticamente non affidabile. Quest’anno la classifica aggiornata ci fa salire e ci posiziona al 52° posto. Ciononostante, pur avendo quindi il nostro Paese guadagnato ben venticinque posizioni, il report chiarisce che non riusciamo a salire ulteriormente per due principali fatti: scopriamoli insieme.

About Giulia Menegaldo

COLLABORATRICE | Nata in Provincia di Treviso, laureata alla triennale in Filosofia a Padova, ora vive a Bologna dove è iscritta al corso di laurea magistrale in Scienze Filosofiche. Coltiva anche le passioni per la letteratura, l'arte, il cinema e la musica. Dal 2013 è iscritta al Partito Democratico e partecipa alle attività del direttivo del piccolo Comune dove è cresciuta.

RTS12R2R.2e16d0ba.fill-940x627

Theresa May in cerca del plebiscito

Pubblicato il Lascia un commentoPubblicato in Costume e Società, Little Italy, Recenti

In quest’ultimo anno la situazione politica britannica si è incredibilmente vivacizzata. Se prima il dibattito politico si limitava a rituali scaramucce tra i partiti maggiori e si infiammava qualche volta per scandali, ora invece sembra aver perso la sua flemma. Segno di questa rinnovata vivacità è stata l’ultima mossa di Theresa May sullo scacchiere politico: chiedere le elezioni anticipate.

About Palomar

CORRISPONDENTE DALL'ESTERO |

Turchia

Turchia: ultimo atto di una democrazia

Pubblicato il Lascia un commentoPubblicato in Politica ed Economia, Recenti, Sguardo sul Mondo

La Turchia è stata chiamata alle urne – Domenica 16 Aprile – per decidere a favore o contro la riforma costituzionale promossa dall’attuale capo di Stato, Recep Tayyip Erdoğan. Abbiamo analizzato come si sia giunti a questo referendum che, de facto, trasforma ufficialmente la Nazione in un regime autocratico sotto le sembianze di una Repubblica Presidenziale.

About Giulia Masciavè

REDATTRICE | Classe 1994, pugliese, laureata in Studi Internazionali a Trento. Ha vissuto qualche mese in Germania, con cui è stato amore a prima vista, un po' come con i Pink Floyd e i Coldplay. Risiede attualmente in Svezia per seguire un master in Media & Communication Studies Non ama: sessisti, razzisti, omofobi, formaggio sulla pasta e cime di rapa. Difende la libertà di espressione, ma è consapevole che essa talvolta generi idee del cavolo.

Regia Doppiaggio

Doppiaggio: quando la voce si fa arte

Pubblicato il Lascia un commentoPubblicato in Musica e Arti Visive, Recenti, Settima Arte

Che succede se un attore viene privato della dimensione “fisica” della recitazione e gli viene concesso di comunicare semplicemente attraverso la voce? Semplice, diventa un doppiatore. Ecco, dunque, una rassegna alla scoperta di alcuni dei migliori doppiatori italiani che la storia della settima arte ricordi: tra interpretazioni di personaggi celebri, monologhi ed improvvisazioni.

About Jacopo Gramegna

REDATTORE | Classe 1996, ex cestista ed ex Parlamentare Regionale dei Giovani in Puglia, diplomato al Liceo Classico. Attualmente è studente di Giurisprudenza d'Impresa presso l'Università degli Studi di Bari "Aldo Moro". Divoratore instancabile di film e studioso di tattica sportiva, nutre una passione viscerale per i racconti che gravitano attorno ai campi da gioco. Si diletta in uno storytelling che possa far convergere le sue numerose anime. Primo Pianista per "NbaReligion.com".

1e0e60488b06f6987a3daae7a7b52478

Vladimir Putin: il mito del leader che non deve chiedere mai

Pubblicato il Lascia un commentoPubblicato in Politica ed Economia, Recenti, Sguardo sul Mondo

Perché ci piace Vladimir Putin? Da dove nasce questa simpatia per un profilo che – secondo “Forbes” – non è solo uno degli uomini più potenti al mondo, ma anche uno dei più ricchi e corrotti? E perché la sua popolarità nel mondo occidentale sembra continuare a crescere? Cerchiamo di scoprirlo insieme, ripercorrendo gli ultimi decenni della Russia (e non solo).

About Giada Negri

REDATTRICE | Classe 1994, lombarda. Studentessa di Studi internazionali presso l'Università degli Studi di Trento, è un'irrimediabile ottimista. Appassionata di geopolitica, ama conoscere nuove culture attraverso le storie della gente. Risiede attualmente a Londra.