bluva1

“Blue Valentine”: interpretare come finiscono molte relazioni

Pubblicato il Lascia un commentoPubblicato in Musica e Arti Visive, Recenti, Settima Arte

“Blue Valentine” è un film drammatico del 2010 diretto da Derek Cianfrance. È stato presentato lo stesso anno al Sundance Film Festival in Utah, e alla 63^ edizione del Festival del cinema di Cannes. Le domande che il film pone al pubblico funzionano ma il messaggio che il regista vuole far passare riesce solo tecnicamente. Viene affrontato un tema appassionante, ma i suoi personaggi mancano di profondità.

About Corinna Rombi

REDATTRICE | Nata a Siena nel 1991, è laureata presso la John Cabot - Università americana di Roma in Comunicazioni, Media e Marketing. Durante gli studi ha vissuto prima a New York e poi a Miami, dove ha sviluppato la sua passione per la fotografia e la recitazione. Attualmente vive a Venezia.

Samer Alkadri, a Syrian painter and graphic designer from Damascus poses for a photo, as he sits outside the Pages cafe and bookstore with one of his employees, in Istanbul, Sunday, Dec. 6, 2015. Over years now, Syrian refugees have become woven in to the frenetic life of this sprawling city, opening restaurants and cafes, performing as street musicians on the city’s busiest boulevard, and, everywhere it seems, panhandling on street corners, holding out their Syrian passports to elicit the sympathies of passersby. At Pages, a bookstore and cafe in a three-story wooden house in a tidy cul-de-sac up a hill in this city’s oldest quarter, a literary refuge has blossomed for young Arabs in exile. (Photo Credit/Tara Todras-Whitehill for the New York Times)                              NYTCREDIT: Tara Todras-Whitehill for The New York Times

Pages: la libreria che riporta a casa i siriani in Turchia

Pubblicato il Lascia un commentoPubblicato in Politica ed Economia, Recenti, Sguardo sul Mondo

Samer al-Kadri è un quarantaquattrenne originario di Damasco. Aveva solo otto anni quando le forze di Hafez al-Assad, il padre dell’attuale Presidente siriano, irrompevano in casa sua, ad Hama, nel 1982. Prima della guerra gestiva, in Siria, un’agenzia pubblicitaria e una casa editrice. Nel 2013 è stato costretto a fuggire dal suo Paese, perché ricercato dalla polizia di Bashar al-Assad. Ha trovato riparo prima in Giordania, poi in Turchia. Ed è proprio qui, ad Istanbul, che Samer ha costruito la sua “oasi culturale”.

About Ilaria Porru

REDATTRICE | Classe 1993, sarda. È laureata in Lingue e Comunicazioni presso l'Università degli Studi di Cagliari. Viaggiatrice per natura, durante il suo corso di studi ha incontrato la Turchia, Paese che le ruba il cuore e da cui non riesce più a separarsi. Vive attualmente ad Istanbul.

Lucas Cranach the Elder, 1553

Il quaderno di Mercurio: Francesco Orlando e la funzione ringiovanente della letteratura

Pubblicato il Lascia un commentoPubblicato in Letteratura e Cultura, Recenti, Zibaldone

La quarta puntata de “Il quaderno di Mercurio” si apre a bordo di un vascello di fine Quattrocento: mozzi castigliani schiamazzano e qua e là tirano i grossi canapi per governare le vele; ritto sulla prua che fende l’aria gonfia di salsedine, l’ammiraglio Cristoforo Colombo osserva il cerchio dell’orizzonte sfumato dalla nebbia, dietro la quale indovina la silhouette delle terre d’oltremare a cui, di lì a breve, approderà per la seconda volta. Quasi cinquecento anni dopo, in Italia, Francesco Orlando pubblicava uno dei saggi di teoria letteraria più importanti e innovativi del nostro Novecento: “Per una teoria freudiana della letteratura”.

About Marco Del Colombo

REDATTORE | Toscano, nato prematuro ma ormai venticinquenne. Si è laureato in Lettere Moderne presso l'Università di Pisa con una tesi su Massimo Bontempelli e il Realismo magico. Attualmente frequenta la magistrale di Italianistica. Lettore onnivoro, ama il cinema, i cani, il calcio e il pane con la finocchiona.

Crossfit-Jpegs-118-of-1321

Uno sport per tutti (i gusti): cos’è davvero il CrossFit

Pubblicato il Lascia un commentoPubblicato in Centrocampo, Recenti, Scienza e Salute

Quando sentono il termine “CrossFit”, alcuni immaginano star ultramiliardarie che fanno il minimo indispensabile per mantenere la linea, altri modelli/e dal fisico scolpito e marmoreo fissati di culturismo, altri ancora non hanno la benché minima idea di cosa si tratti e storcono il naso perché sport e salute per loro sono l’Anticristo. Tutte opinioni non totalmente fuori luogo, dal momento che il CrossFit è uno sport ancora relativamente “giovane”. Proviamo a scoprire insieme di cosa si tratta veramente.

About Beatrice Furini

REDATTRICE | Classe 1996, originaria di uno sperduto paesino della brumosa Pianura Padana, dove ha lasciato il cuore, frequenta la triennale di Filosofia presso l’Università degli Studi di Bologna. Attualmente vive ad Utrecht. Irriducibile sognatrice, viaggia per scoprire e scoprirsi. Scrive per necessità e non smette mai di meravigliarsi.

Hardy-Reef,-Great-Barrier-Reef,-Queensland

La Grande barriera corallina e la nostra noncuranza

Pubblicato il Lascia un commentoPubblicato in Costume e Società, Little Italy, Recenti

«La Barriera australiana è praticamente morta e se non si interverrà per limitare il riscaldamento globale, la sua fine arriverà molto presto». Queste sono le parole di David Wachenfeld sull’allarmante fenomeno che ha visto come protagonisti involontari non solo i coralli – con il loro sbiancamento – ma anche l’indebolimento delle alghe. Ancora una volta, il menefreghismo della specie umana arreca danno ad un ecosistema esistente da miliardi di anni e che ha l’unica colpa di non potersi difendere da solo.

About Francesca Bux

COLLABORATRICE | Classe 1984, veneta ma con sangue pugliese, buddista. Esteta da sempre, amante dell'arte in ogni sua forma, della danza orientale e dell'Antica Roma. Appassionata di architettura, scultura, fotografia, fisica e motoristica. Malinconicamente nostalgica, nutre una forte passione per il teatro, il buon vino, gli scritti di Italo Calvino ed Oscar Wilde. Dichiaratamente nerd, è una mangiatrice esperta di biscotti. Attualmente vive in Australia, in attesa di decidere altre destinazioni.