Bandiere a mezz'asta a Palazzo Montecitorio, Roma 19 maggio 2012.
ANSA/ALESSANDRO DI MEO

Partiti, cannabis e sprechi alimentari: le tre novità dal Parlamento italiano

Pubblicato il Lascia un commentoPubblicato in Politica ed Economia, Quorum, Recenti

L’Estate appena trascorsa ha visto arrivare sulle scrivanie di deputati e senatori tre novità legislative di particolare interesse e spiccata innovazione. Nel mese di Giugno, la Camera dei Deputati ha approvato il ddl partiti, che si preannuncia come una svolta più che significativa in materia. Alla Camera sembra infatti esserci aria di cambiamento, dato che l’assemblea ha avviato anche l’esame di un ddl relativo alla legalizzazione della cannabis. Tema, quest’ultimo, da anni al centro di dibattiti e scontri politici. I primi di Agosto, infine, il Senato della Repubblica ha approvato un ddl finalizzato a contrastare gli sprechi alimentari in favore di chi vive in condizioni disagiate.

28837209304_5905e88a98_b

Il Brasile ai limiti della Repubblica

Pubblicato il Lascia un commentoPubblicato in Costume e Società, Little Italy, Recenti

Così, sembra che abbiamo raggiunto il limite della nostra politica repubblicana. Una Repubblica è un regime di differenze e posizioni opposte. Il dissenso è essenziale, perché il consenso esiste solo nei regimi totalitari.

Com isso, parece que alcançamos o limite de nossa política republicana. Uma República é um regime de divergências e de posições contrárias. O dissenso é essencial, pois o consenso só existe em regimes totalitários.

cyberbullying2-640x320

Are we humans or are we social?

Pubblicato il Lascia un commentoPubblicato in Agenda, Costume e Società, Recenti

Tiziana Cantone, trentun’anni e un foulard; Carolina Picchio, quattordici anni e la finestra della sua camera; Rehtaeh Parsons, diciassette anni ed un’altra impiccagione. Il mondo intero urla al degrado in cui ci ha condotto il web, rapidamente, trascinandoci in un incontrollato vortice infinito di odio e violenza verbale che finisce col trasformarsi inevitabilmente in vergogna, paura e morte.